<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=434916877235351&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Software e App per allenatori di calcio: come e quale scegliere?

20/03/19 11.00 / di Enrico Panzi

ap-allenatori-calcio

Negli allenamenti di calcio a 11 (ma anche di calcio a 5) è sempre più frequente vedere il coach a bordo campo che controlla il lavoro in campo e, contemporaneamente, osserva con attenzione qualcosa sul tablet o sullo smartphone, oppure lo mostra a un collaboratore o a uno o più giocatori.

È infatti disponibile un ampio numero di App che aiutano l’allenatore e i suoi tecnici a svolgere al meglio l’allenamento, controllare i progressi dei giocatori, verificare l’andamento del lavoro individuale e di gruppo, controllare gli eventi più significativi della prestazione, capire dove si è sbagliato e dove si può migliorare. Quali sono queste App? E cosa permettono di fare?

Le caratteristiche di questi prodotti software variano a seconda delle modalità d’uso, dell’hardware di cui hanno bisogno, della complessità operativa e di setup, dei risultati forniti, del tipo di interazione che viene richiesto all’utilizzatore e, naturalmente, del costo complessivo del sistema.

 

App resource planning

Le App concettualmente più semplici (che non richiedono nessun tipo di hardware o dispositivi indossabili se non tablet o smartphone) rientrano nella categoria delle applicazioni resource planning e consentono di gestire la squadra, gli orari, l’arrivo al campo, le tabelle di lavoro nonché tenere traccia delle attività, creando uno storico consultabile e condivisibile fra i membri dello staff.

Non memorizzano dati atletici, ma possono dare un supporto organizzativo importante e consentono al coach di concentrarsi sul lavoro sportivo.

 

App scout reporting

Condividono la stessa essenzialità del sistema (ma si collocano a un livello superiore) le App del tipo scout reporting, che permettono al coach di inserire a mano gli eventi significativi man mano che si verificano e (approssimativamente) nella zona di campo dove hanno avuto luogo: break, palle inattive, cross, tiri, gol e chi ne è stato protagonista. Viene poi generato un report statistico che aiuta a fare l’analisi delle diverse fasi e situazioni di gioco.

 

App motion capture

Un report atletico e dinamico diventa possibile dotando i giocatori di un dispositivo indossabile, che ne registra i parametri cinematici nello spazio di gioco per analizzarli con una App del tipo motion capture, in grado di raccogliere dati via Bluetooth o per mezzo di un download (in questo caso non si ha un’acquisizione dei dati in tempo reale). 

In qualche caso, questi devices possono comunicare con sensori biometrici per ampliare la gamma dei dati rilevabili. È così possibile valutare gli eventi più energetici, gli sforzi e il consumo calorico, così da impostare correttamente le tabelle di allenamento.

 

Le App motion capture non forniscono il tracking del giocatore, ovvero non danno indicazioni su posizione e traiettoria: possono farlo se il dispositivo indossabile è dotato anche di ricevitore GPS (in questo caso l’App può restituire le posizioni occupate in campo e può consentire di lavorare anche sulle esercitazioni tecnico-tattiche).

 

App LPS oriented

Il GPS ha pregi e difetti: fra questi, la precisione non elevata e il tracking disponibile solo a evento concluso. Le App che migliorano questo lasopetto sono quelle LPS-oriented, per le quali è richiesto che il campo di gioco sia dotato di un sistema di tracking autonomo (Local Positioning System) che supera i limiti intrinseci del GPS.

Questi sistemi sono chiaramente più complessi e costosi e con un setup hardware e software più complicato. Di conseguenza anche la gestione dell’App è più complicata: i risultati sono molto attendibili, ma spesso richiedono una capacità di lettura e interpretazione specialistica.

I prodotti LPS-oriented sono per lo più destinati a un’utenza professionale molto alta, ma di recente stiamo assistendo a un downgrade tecnologico che sta rendendo accessibili i vantaggi di quest’approccio a molte società e allenatori, sia professionisti che dilettanti.

Tutto si gioca sul costo, sulla rapidità di installazione, sull’efficacia dei report e, in definitiva, sul progettare un’esperienza utente davvero adatta per un utilizzatore che mentre usa l’App continua a svolgere i task tipici della sua attività sul campo.

 

Hitrech Evo App

Una soluzione alternativa che unisce semplicità di utilizzo e accuratezza delle informazioni fornite è Hitrech Evo App. Grazie alla tecnologia UWB (Ultra Wide Band o trasmissione a banda ultralarga) la raccolta dei dati dei tuoi atleti avviene in tempo reale e con un’elevata precisione.

Il software poi permette l’aggregazione e l’elaborazione dei dati oltre alla possibilità di selezionare, tra numerosi filtri automatici preimpostati, quelli più mutili ai fini delle tue analisi.

 

Vuoi informazioni in più per migliorare le performance dei tuoi team? Richiedi una consulenza gratuita al nostro specialista!

 New call-to-action

Categorie: App calcio

Enrico Panzi

Scritto da Enrico Panzi

Ingegnere elettronico appassionato da sempre al mondo dello sport. Ha visto in Hitrech l'opportunità di legare il mondo dei dati con quello delle prestazioni atletiche. Terzino dall'elevata esperienza.

New call-to-action

ISCRIVITI AL BLOG